Blog che tratta recensioni di cosmetici e makeup ecobiologici. Solo prodotti naturali.

giovedì 30 aprile 2015

Indigo e Katam: come scurire i capelli con le erbe tintorie

Scurire i capelli naturalmente con Indigo e Katam

Dopo anni in cui ho sempre fatto mensilmente l'hennè, senza saltare nemmeno un turno, ecco che un paio di mesi fa mi balza in testa l'idea di scurire i capelli con le erbe tintorie, in particolare con Indigo e Katam. Non che prima fossero chiari, ANZI, madre natura ha deciso di darmi una tonalità castana talmente scura che per vedere i soli riflessi rossi dell'hennè mi sono dovuta dannare. Ed è proprio questo il motivo per cui prima non volevo scurirli ulteriormente con Indigo o Katam, le erbe scurenti per eccellenza: temevo che una volta scuriti sarebbe stato difficile poter tornare a vedere i riflessi dell'hennè in caso decidessi di rifarlo: in realtà è stata però una concezione abbastanza sciocca. Innanzitutto perchè quasi sempre i riflessi rossi che dona l'hennè sono permanenti: non se ne vanno, bisogna solo aspettare la ricrescita. Anche ora che li scurisco con Indigo e Katam i riflessi rossi dell'hennè ci sono sempre, anche se "in superficie" il colore prevalente è un -quasi- nero. In secondo luogo perchè ho notato che dopo circa 3 settimane, il colore fatto con Indigo e Katam era sparito quasi totalmente, tornando al mio castano con riflessi rossicci. Tutta questa pappardella l'ho scritta per dirvi: se avete i capelli hennati e temete di fare l'indigo o il katam per cambiare di tanto in tanto, fatelo pure tranquillamente, non perderete i riflessi rossi.
Fatta questa lunga e noiosa premessa, torniamo al vero motivo per cui siamo qui: spiegarvi il procedimento che ho seguito per scurire i capelli con Indigo e Katam e mostrarvi i risultati. Questo genere di post avrei voluto cominciarlo molto tempo fa, ma non avendone i mezzi adatti, se non una fotocamera totalmente scamusa, ero del tutto impossibilitata. Sappiate invece che d'ora in avanti vi tormenterò con le erbe tintorie.
La dose che ho utilizzato io per una lunghezza medio-corta è stata 4 cucchiai di Indigo e 3 di Katam.

Ho dunque preso una ciotolina di plastica e ho versato le dosi di Indigo e Katam, aggiungendo poco a poco dell'acqua calda e mescolando con un mestolo di legno. La consistenza giusta che il composto deve assumere è una consistenza quasi cremosa. L'acqua va sempre dosata in maniera ottimale: se ne mettiamo poca il composto sarà troppo grumoso e difficile da stendere, se ne mettiamo troppa il risultato sarà troppo liquido e tenderà a colare più facilmente una volta applicato. Mentre mescolavo ho aggiunto anche un pizzico di bicarbonato: creare un ambiente basico favorisce l'ossidazione delle due erbe tintorie, che rilasceranno più facilmente il colore.
Visto che poi il tutto puzzava tremendamente di spinaci bolliti, ho cercato di stemperare e mitigare un po' l'odore di Indigo e Katam con la Nagar Motha, che anche ha delle lievi potenzialità tintorie, ma ha soprattutto un buon odore. Purtroppo è stato totalmente inutile, e visto che non mi andava di sprecarne una grossa quantità solo per cercare di coprire la puzza di spinaci, mi ci sono rassegnata.
Ho poi lasciato a riposare il composto per 10 minuti.

indigo-katam-capelli


Trascorso il tempo, una volta ripreso in mano il composto vi accorgerete di come il colore sia virato da un verdognolo iniziale ad un verde molto molto scuro, quasi nero. A questo punto ero pronta per applicarlo.
L'ho steso con un vecchio pennello da tinta, e dopo ho avvolto i capelli nella pellicola. Ho lasciato tutto ad agire per 3 ore.
Devo dire che la stesura di queste due erbe non è stata delle più semplici: io ho utilizzato l'indigo della Tea Natura e il Katam di Le erbe di Janas, ma mentre applicavo a momenti cadevano pezzi di grumi dalla mia testa (per la felicità dei miei vestiti macchiati, e ovviamente mia che mi sarebbe toccare ripulire tutto per non sentire strilli e maledizioni di mia madre).
Partivo da una base castana scura/rossiccia, e il risultato è stato il seguente:



indigo-katam-sole
Al sole


indigo-katam
All'ombra (salutate il mio pigiama!)
Si sono scuriti decisamente tanto, anche se come vi scrivevo più su, i riflessi rossastri dell'hennè si vedono ancora, soprattutto in alcuni punti. E tenderanno a vedersi di più con il tempo, man mano che sbiadirà il colore.
Una cosa che mi ha sopresa molto è stato il fatto che appena fatto il colore i capelli hanno un aspetto più opaco (lo potete vedere dalla foto all'ombra che non sono poi lucidissimi) ma al primo risciacquo fatto con shampoo BRILLANO, letteralmente. Non avevo mai ottenuto una tale brillantezza e lucidità, nemmeno con gli oli!
E' buona norma infatti dopo l'applicazione delle erbe tintorie, e quindi anche di Indigo e Katam, non risciacquare subito con shampoo, nè applicare il balsamo. Le erbe tintorie hanno già di per sè delle proprietà lavanti, e in questo modo gli si lascerà il tempo di continuare ad ossidare anche sui capelli, in modo da far prendere il colore in maniera ottimale.

Voi utilizzate erbe tintorie o vi preferite au naturel?
SHARE:

9 commenti

  1. Ma che belli! Al sole sono stupendi proprio! <3 io invece, avvicinandosi l'estate, voglio schiarire :D
    le erbette sono favolose, più le uso più mi innamoro. davvero, non c'è una volta che mi abbiano delusa, qualunque sia il loro scopo! *_*
    però mi hai tolto il dubbio relativo a katam e indigo: io questo inverno volevo provare ad essere più scura, ma temevo di perdere il duro lavoro dell'henné e non l'ho mai fatto. ora che lo so, a novembre prossimo... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, se c'è una cosa che capisci quando provi altre erbe tintorie, è che dell'hennè non ti sbarazzerai MAI. E' la seconda volta che faccio Indigo e Katam, e come si vede già dalla foto al sole, i riflessi rossi ci sono, però devo dire che si sono scuriti, adesso sono davvero più ciliegiosi.
      Dopo 3 settimane i capelli mi sono tornati esattamente al punto prima di applicare indigo e katam, come se non li avessi mai fatti (e anche i riflessi schiariti).
      A differenza dell'hennè che è permanente, loro se ne vanno dai capelli. Secondo me una prova puoi farla benissimamente :D

      Elimina
  2. Molto molto interessante cara, anche se io con queste pappine non ho mai avuto a che farci, sono troppo pigra e pasticciona da questo punto di vista XD
    Comunque per tua fortuna odorava di sbinaci bolliti e non di broccoli >_>

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato però, tu di partenza hai già dei capelli molto belli, se applicassi anche le erbe sarebbero un amore *_* Però ti capisco, sicuramente abbiamo in comune anche la pigrizia, io e te XD
      Non che l'odore di spinaci fosse molto meglio comunque, a momenti volevo tapparmi il naso :D

      Elimina
  3. io uso regolarmente katam e indigo miscelati alla cassia :) a parte le piccole "disavventure" devo riconoscere che hai ottenuto proprio un bel risultato :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Mary! <3
      Sai che io la cassia non l'ho ancora adoperata? E' tanto discussa e sembra che abbia un ottimo potere curativo, devo proprio comprarla prima o poi!
      Sarei davvero curiosa di vedere anche i tuoi di risultati sui capelli *_*
      Un bacione :*

      Elimina
  4. ciao cara!! di tutte le erbe tintorie non ho ancora mai provato il katam! ma ora sai cosa ti chiederò, vero??? come la mettiamo con i capelli bianchi?? .....ammesso che tu ne abbia!! 1 bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima :)
      Il Karam è un attimino diverso dall'Indigo (se hai provato quest'ultimo) scurisce un po' meno e i riflessi che dà virano sul viola, sono splendidi!
      Per quanto riguarda i capelli bianchi, io ne ho pochissimi, quindi non faccio testo. So però che non hanno una coprenza ottimale dei bianchi, per averla dovresti prima hennare (e tu già lo fai) e poi dopo fare un ulteriore applicazione con queste due erbe. Oppure senza fare due passaggi, puoi anche semplicemente fare tutto insieme: hennè+indigo+katam (oppure hennè+indigo o hennè+katam) nelle proporzioni che preferisci tu.
      Un bacione! ;*

      Elimina

Blogger Template Created by pipdig