Blog che tratta recensioni di cosmetici e makeup ecobiologici. Solo prodotti naturali.

martedì 19 maggio 2015

Matita occhi nera - Purobio Cosmetics

Matita nera Purobio: la mia opinione

La mia vita oscilla tra la ricerca di una matita nera perfetta e la ricerca di un fondotinta perfetto. Sono infatti due cosmetici per me indispensabili, come credo per molte di voi, di cui non posso fare a meno e da cui pretendo sempre molto, essendo degli evergreen del mio make-up.
Toglietemi tutto ma non la matita nera, parafrasando un noto slogan pubblicitario!
Dopo essermi imbattuta nella delusione della matita blu notte di Benecos e in una soddisfacente ma non troppo matita nera di Avril di cui vi ho fatto un confronto, ho deciso qualche mese fa di orientarmi sulla matita nera di Purobio Cosmetics. Purobio Cosmetics è un brand di make up ecobio che si è affacciato sul mercato appena un anno fa ma ha già conquistato il cuore di molte ragazze, soprattutto con la cipria Indissolubile di cui ne decantano le lodi. Negli ultimissimi giorni ha anche messo in circolo delle interessanti novità come il fondotinta Sublime, con un ottimo inci e a quanto pare una buona coprenza. Peccato che mi pare proprio che viri sul giallino e le tonalità chiare di cui dispone non sono poi tanto chiare, o per lo meno non credo adatte per una mozzarellina come me, a cui serve un fondotinta quasi bianco (e non esagero).
Comunque, dovevamo parlare della matita!

matita-occhi-purobio



Come già detto per le matite Benecos e Avril, è doveroso informarvi che i miei occhi hanno una lacrimazione piuttosto facile e anche una palpebra bella oleosa, motivo per cui le matite vengono testate su di me in condizioni estreme! Se resistono ai miei occhi, resistono a tutto.
La consistenza della matita Purobio Cosmetics è abbastanza solida, al tatto la si percepisce ben compatta, e questo secondo me aiuta nella scrivenza. Le matite con la mina morbida mi danno spesso l'impressione che tenderanno a sciogliersi e colare più facilmente, specialmente se ecobio.
Il nero della matita è abbastanza buono e intenso, se qualcuna di voi possiede la matita Avril diciamo che è un pelino più intensa questa di Purobio Cosmetics, anche se non si differenziano tantissimo.
Anche come scrivenza la matita di Purobio scorre più facilmente all'interno dell'occhio.

matita-occhi-nera-purobio


Quindi, abbiamo promosso sia la consistenza che la scrivenza, ma veniamo al punto dolente di questa matita (e anche più importante): la durata.
Se la applico nella rima interna senza tamponarci un ombretto sopra, è -purtroppo- disastrosa: dopo nemmeno un'ora inizio a vedere le prime sbavature nell'angolo esterno dell'occhio, e se la utilizzo a mo' di eyeliner se ne va leggermente a spasso sulla palpebra.
Il discorso però fortunatamente cambia se ci tampono su dell'ombretto per fissare meglio la matita: in questo caso su di me dura circa 3 ore bella ferma, senza sbavature di sorta. Dopodichè comincia qualche piccola sbavatura, ma comunque niente di preoccupante.
Dopo più di 4 ore sul mio occhio si presenta in queste condizioni (con ombretto tamponato):

matita-occhi-purobio-cosmetics

Non perfettissima e leggermente sbavata nell'angolo esterno, ma comunque con un piccolo ritocco va più che bene. In ultimo ma non per ultimo, ho apprezzato il fatto che questa matita non mi creasse bruciori nè tantomeno mi facesse vedere ombrato/appannato, cosa che con le matite mi è capitato un mucchio di volte.

La promuovo? Tutto sommato sì, ma  con l'accortezza di tamponarci su un ombretto! Non avessi trovato questo rimedio che me la facesse durare, l'avrei bocciata.

PRO: Scrivenza, intensità, consistenza, non brucia
CONTRO: Scarsa durata se non tamponata con un ombretto

L'inci è ovviamente molto buono, essendo biocertificata:

OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE; C10-18 TRIGLYCERIDES; HYDROGENATED VEGETABLE OIL; PRUNUS AMYGDALUS DULCIS OIL*; COPERNICIA CERIFERA CERA*; OLUS OIL; CANDELILLA CERA; MICA; SESAMUM INDICUM OIL*; POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE; GLYCERYL CAPRYLATE; TOCOPHERYL ACETATE; SORBIC ACID. Potrebbe contenere: C.I. 77499; C.I. 77891.
*ingredienti biologici/organic ingredients


E il prezzo è di 5.90€.

Voi quale matita nera state utilizzando al momento? Ne avete già trovata una di cui non potete più fare a meno?
SHARE:

20 commenti

  1. Di matite nere ne ho provate tante e sono giunta alla conclusione che se si tratta di 1 occasione importante e voglio qlc che regga all'interno dell'occhio l'unica cosa è l'eye liner (so ke non si dovrebbe)....ma come matita di tutti i giorni buono a sapersi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, come matita di tutti i giorni avendo l'accortezza di tamponarci su un po' di ombretto la consiglio, fa la sua figura e regge abbastanza :)

      Elimina
  2. io devo ammettere che non utilizzo tantissimo la matita nera...in passato si utilizzavo solo questa ma ora preferisco un eye-liner o l'ombretto. comunque con Liquirizia di Neve mi trovo molto bene, mi dura molto di più di quella nera di Benecos ad esempio...ma con caldo e lacrimazione un pochino va in giro, ma è abbastanza stabile rispetto ad altre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Liquirizia ho sentito tantissimi pareri contrastanti, c'è chi si trova bene e c'è chi dice che non riesce a reggere niente, infatti sebbene mi incuriosisca non ho ancora avuto il coraggio di provarla. Magari un giorno la compro anche per togliermi personalmente la curiosità :D

      Elimina
  3. io ho perso le speranze con le matite bio, nel senso che sono cosciente che avranno prestazioni altalenanti. Ma per una matita nera so che dovrò scendere a compromessi ed infatti mi barcameno fra quella Collistar, Nabla e Wycon:D
    Comunque condivido per i fondotinta, io ne voglio uno rosa ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Nabla so che ce n'è una nera che ha un inci decente, infatti pensavo proprio di orientarmi su quella come prossima matita! Comunque sì, la questione con le matite nero ecobio è un po' ostica, finora non ne ho trovata ancora una che mi lasci decisamente soddisfatta :/
      Il fondo di Benecos l'hai mai visto? La tonalità nude è rosata, però su di me era un pochino scuretta, ma magari se ti capita dai un'occhiata (se non l'hai già provato)!

      Elimina
  4. io alterno questa a quelle di minerale puro e di mondevert, con risultati piuttosto simili. ad ogni modo mi piacciono, anche se devo tamponarle anche io con l'ombretto. d'altra parte non contengono siliconi e questo le rende meno stabili.... ma per me è un compromesso che vale assolutamente il gioco :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho una matita di Mondevert! :D E' un azzurrino che mi piace tantissimo e come tenuta è ottima! Sì esatto, il cruccio delle matite ecobio è proprio che non ci sia un silicone per stabilizzarle... Anch'io comunque non ne comprerei una con silicone, ormai non acquisto prodotti con silicone da anni e non ci torno indietro :)

      Elimina
  5. io sto cercando di finire il mio mini matitino kiko (che devo dire è eccezionale come tenuta e tutto - ma non è ecobio).. e poi come sai ho la matita avril ad attendermi! vedremo u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voglio proprio sapere come ti troverai anche tu con la matita Avril! Su di me non colava, al massimo scompariva senza lasciare tracce XD

      Elimina
  6. Questa review cade a pennello visto che meditavo proprio l'acquisto di questa matita XD Al momento uso quella di Benecos e quella di Avril entrambe nere. La Benecos è migliore ma cmq non mi soddisfa pienamente visto che anche per me la matita nera è essenziale! Peccato per la durata di questa :( Probabilmente le darò cmq una chance visto che ogni occhio è diverso, ma anche io soffro abbastanza di lacrimazione perciò mi sa che rimarrò delusa XD Tamponare con l'ombretto è sempre una buona tattica che purtoppo però non riesco a usare, mi da troppo fastidio all'occhio che di conseguenza inizia a lacrimare ancora di più e quindi peggioro solo la situazione! XD Per il fondotinta sempre di PuroBio ero stra stra curiosa e tentata ma dagli swatch che ho visto anche a me sembrano troppo scure le tonalità chiare!! E sono tutte gialle! Potevano farli anche col sottotono rosato! Magari saremo in minoranza ma ci siamo anche noi XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi abbiamo proprio seguito lo stesso percorso di matite, ahahah :D
      Anche a me a volte dà fastidio l'ombretto tamponato, infatti cerco sempre di andarci cauta e di tamponarlo nella parte più esterna della rima, per evitare che vada a finirmi dentro l'occhio.
      Sì non so per quale motivo noi chiare con il sottotono rosato siamo ignorate dal mondo cosmetico ç_ç sta iniziando a diventare frustrante, tutti i fondi sono o troppo scuri o troppo gialli, sia lodata Neve Cosmetics! XD

      Elimina
  7. sono nella tua stessa condizione! alla ricerca di una matita nera perfetta e un fondotinta perfetto! per il momento mi trovo bene con la matita di Benecos, spesso però la devo fissare con un ombretto...tuttavia adesso che comincia a fare veramente caldo noto che tende a sbavarsi molto di più anche se la fisso...quindi penso proverò questa grazie della recensione :) (sperando duri di più dato che non ho problemi particolari di lucidità o lacrimazione)
    mi sono iscritta al tuo blog, se ti va passa anche da me :) baci Sara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero anch'io che su di te abbia una tenuta più ottimale! Male che vada la regola dell'ombretto è sempre valida eheh, così almeno dura un po' di più.
      Un bacione!

      Elimina
  8. Anche io sono alla ricerca di una matita nera perfetta e ancora non sono riuscita a trovarla !! Per ora sto usando quella della benecos che però è troppo morbida e quando la metto sulla palpebra superiore (a mò di eyeliner) ho parecchi problemi perchè si scioglie e mi viene fuori una riga cicciotta e non sottile come vorrei io !!
    Esisterà una matita nera intensa, dura, moooolto scrivente e che non sbava???? Chissà... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh tra le matite bio sinceramente ho i miei dubbi :D Tra quelle non ecobio sicuramente, però bisogna valutare se il gioco vale la candela. Io preferisco continuare ad orientarmi su queste bio, ma mi sa che dobbiamo armarci di molta pazienza :D

      Elimina
  9. Ecco, Purobio è un brand che mi incuriosisce moltissimo. Anche io come te però sono molto molto difficile con le matite.
    Ho occhi sensibili e lacrimosissimi ed è davvero difficile trovare qualcosa che mi duri più di un'oretta senza poi sbavare. Il nero che regala al tuo sguardo però mi piace, e già il fatto che una matita abbia un nero che nero sia davvero è un requisito tanto fondamentale. Però non ti da fastidio tamponare con l'ombretto?
    Io al momento sto usando la parte Kajal del Daring Game di Kiko (certo, non è ecobio, a dire il vero non ne conosco l'inci!) ed è molto intenso e scrivente, dura anche assai. Io però fisso con l'ombretto esclusivamente mettendo l'ombretto fuori dalla rima.
    :)

    RispondiElimina
  10. Ogni tanto il mio blog decide di non farmi utilizzare la funzione "rispondi" -_- L'ombretto cerco sempre di tamponarlo nella parte più esterna della rima, per evitare che mi vada a finire troppo nell'occhio. In quel caso sì, mi dà un pochino di fastidio, però svanisce abbastanza in fretta. Comunque la maggiorparte delle volte applico la matita non nella rima esterna ma sotto! In questo modo si evita anche di dare fastidio agli occhi. Purtroppo le matite ecobio hanno il problema della durata, bisogna per forza trovare qualche modo per farle durare :D

    RispondiElimina
  11. Ok, devo assolutamente decidermi a provare questo Purobio di cui tutte parlano.
    Mi piace molto che non sia di quelle lucidine (vedi le gloss pencil) ma bella opaca, per la durata potrebbe forse dipendere dal primer? Ho notato che con lo Shadow Insurance qualsiasi prodotto sbavoso non si permette più di sciogliersi :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pensato anch'io che se utilizzato come eyeliner parte della colpa potrebbe essere del primer, specialmente di quello Benecos -_- con quello Neve va un po' meglio, però non si fissa mai alla perfezione. Per quanto riguarda invece la rima interna è proprio la matita in sè, ma d'altronde non mi aspettavo performance siliconiche. Insomma se sei alla ricerca di una matita nera ecobio questa di Purobio te la consiglio. Io voglio provare la loro cipria, ne decantano tutte le lodi *_*

      Elimina

Blogger Template Created by pipdig