Blog che tratta recensioni di cosmetici e makeup ecobiologici. Solo prodotti naturali.

venerdì 15 maggio 2015

[TAG] I Like Tag: chi sono i miei preferiti

Ancora non mi spiego come sia possibile che siano passati quasi 2 mesi da questo tag, quando sono andata a vedere la data sul tag della dolce Redditude che ringrazio, m'è preso un colpo.
Tra recensioni e rubriche il tempo vola e nemmeno ci se ne accorge, tra un po' arriveremo pure a Natale a mia totale insaputa, avvisatemi quand'è il momento di preparare l'albero!
Anyway, non me n'ero dimenticata, cara Reddie!

Questo tag, ideato da Rubrica di Lu Channel, consiste nel rispondere a 7 domande che, come da titolo, riguardano i nostri preferiti di vario genere, dal makeup ai libri. Vediamoli subito.


tag-preferiti



1. Qual è il tuo profumo preferito?
Da amante incallita dei profumi quale sono, sono tutta gasata di poter rispondere a questa domanda, ahaha!
Il mio profumo preferito in assoluto è Armani Code, di Giorgio Armani. L'ho sentito per caso in una profumeria anni fa e me ne sono totalmente innamorata. Ha un profumo dolce e fiorito e ne amo anche il packaging che trovo davvero elegante e chic. Appena posso lo riacquisto sempre.

armani-code


2. Qual è il tuo libro preferito?
Se alla domanda precedente ero gasata, in questa sono andata in crisi esistenziale.
Ci ho riflettuto diverse volte ma non sono mai giunta ad una conclusione, ci sono diversi libri a cui sono molto legata, nel citarne solo uno mi sento di fare un torto ad altri, per cui baro alla grande e ne cito quattro.
1984 - Orwell.  Lo adoro, anche se ultimamente è un po' troppo inflazionato, soprattutto da teorie del complotto e complottismi vari. Povero Orwell.
Il Secondo Sesso - S. de Beauvoir. Libro che per la mia formazione è stato di fondamentale importanza. Non credo che esistano libri più completi e complessi sulla condizione femminile.
La campana di vetro - Sylvia Plath. (semi-autobiografico). Ho amato lei e la sua personalità, un personaggio magnetico e complicato, una donna divisa tra una forte depressione e un grande carattere. L'ho divorato in pochissimo tempo.
A sangue freddo - T. Capote. Il lato umano del male, lo si potrebbe riassumere in queste parole. Un violento fatto di cronaca nera visto non con gli occhi della condanna, ma con distacco. Il distacco necessario per capire che non sempre gli assassini sono delle persone brutali e crudeli, ma che hanno anche un lato umano. Ho sofferto davvero tanto tanto tanto. La storia è reale.

3. Qual è il tuo smalto preferito?
In realtà ormai utilizzo pochissimo gli smalti, mi distruggono le unghie, le ingialliscono. Quindi in fatto di smalti non sono proprio più ferrata, le preferisco al naturale.

4. Qual è il tuo rossetto preferito?
Pure con i rossetti non è che sia ferratissima, mi piacciono ma non li indosso spesso. Prediligo comunque le tonalità rosa acceso/fucsia/violacee. La pastello labbra Sfilata di Neve Cosmetics è tra le mie preferite, via!

5. Qual è la tua palette preferita?
Anche qui posso rispondere senza esitazione: la Duochrome di Neve Cosmetics. Amo tantissimo i colori cangianti, possiedo anche diversi altri ombretti di Neve Cosmetics, tutti duochrome. Per me sono magici *_*

palette-duochrome-neve


6. Dove preferisci acquistare, in negozio oppure online?
Dipende cosa devo acquistare. Se si tratta di vestiti odio sempre di più girare per negozi con commesse invadenti che ti scrutano, la fila ai camerini, dover fare la lotta per poter guardare un capo d'abbigliamento in santa pace. Siano lodati gli store online!
Per quanto riguarda invece i cosmetici preferisco i negozi fisici, che di solito sono meno affollati e si può fare tutto con calma, valutando dal vivo i prodotti prima di acquistarli. Non mi spiace comunque anche lo shopping online, assolutamente! Tra l'altro nel non vedere materialmente i soldi che se ne vanno, mi sento un attimino meno in colpa :D

7. Esci mai senza fondotinta?
Molto raramente. Il fondotinta è uno dei cosmetici che mi fa sentire più sicura del mio aspetto, specialmente quando la mia pelle capricciosa non mi regala proprio un incarnato liscio di porcellana, ecco. Allora il fondotinta mi ricorre in aiuto e io sono più tranquilla.

Come previsto da tag, taggo 3 persone:

La favola russa
Another blog in the wall
Wannabe Renoir

Ma chiunque passi da questi lidi e vuole partecipare può farlo, ci mancherebbe!
Nei prossimi giorni vedrò di rispondere ad altri tag, dunque preparatevi ad una raffica indiscriminata di tag.
Fatemi sapere se abbiamo qualche preferito in comune. Al prossimo tag!

SHARE:

12 commenti

  1. Non ho mai annusato l'Armani Code e dei tuoi libri ho letto solo il primo! Voglio recuperare assolutamente "Il Secondo Sesso" :) grazie del tag! Spero non passino 800 anni prima di rispondere anche per me ahah <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Secondo Sesso è un bel mattone, armati anche di pazienza, eheh :D Però è completissimo e scorrevole, credo che davvero non esistano libri più completi per studiare la condizione della donna dall'antichità fino ad oggi. Leggendolo ci si rende conto di tante cose e se ne imparano tante altre.
      Buona giornata :*

      Elimina
  2. ottima scelta per i libri, è praticamente impossibile sceglierne solo uno :)
    sfilata di neve è stupenda, da sola o abbinata ad un sacco di rossetti fa sempre la sua figura ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sì sceglierne solo uno è letteralmente impossibile! :D
      Sfilata mi piace tantissimo, secondo me tra tutte le pastello Neve è una delle più particolari! :)

      Elimina
  3. Sarei davvero stracuriosa di sniffare Armani Code, se lo descrivi con dolce e fiorito è molto probabile che piaccia anche a me, spero solo non sia troppo aggressivo, ma il pack è carinissimo e mi lascia ben sperare!
    Mentre mi hai molto incuriosito su A sangue freddo di Capote, non tutti sanno che sono una grande appassionata di criminologia, un libro del genere mi manca proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non è per nulla aggressivo, anzi! Se capiti in una profumeria vai a sniffarlo, potrebbe piacerti! Peccato che costi un occhio della testa XD
      A sangue freddo è un libro splendido, e tutta la vicenda attorno a cui ruota fa davvero male. Capote dopo quel romanzo ne è rimasto così segnato che non ne ha mai terminato nessun altro.
      Abbiamo la passione della criminologia in comune, comunque! Ogni tanto rimpiango di non aver potuto studiare quella materia :D A volte tengono dei corsi, ma costano un mucchio di soldi ç_ç

      Elimina
  4. A chi lo dici! Ho una lista infinita di tag a cui rispondere, non ce la farò mai! T^T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che ci sono tante cose di cui parlare, e il tempo è quello che è, riuscire a organizzare ogni cosa per tempo è praticamente impossibile, e si accumulano post su post! Ah, dura la vita delle blogger! XD

      Elimina
  5. oddio quanto è difficile la domanda sui libriiii!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TROPPO. Specie se ne hai letti tanti sceglierne uno non è possibile, ti senti davvero afflitta nel fare un torto a tanti altri libri che meriterebbero anch'essi la prima posizione :D

      Elimina
  6. Ma sai che anch'io fino a qualche tempo fa non uscivo senza fondotinta?! Poi, però ho imparato che in alcune situazioni, può andar bene anche solo un filo di correttore sulle occhiaie per non sembrare malata e il mascara... e mi sento comunque a posto, certo non mi sento una gnocca (quello manco truccata), ma neanche un mostricciattolo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah :D Diciamo che io, avendo la pelle chiarissima, ho alcuni problemi di discromie e rossori sul viso, che solo il fondotinta può correggere. Quindi mi aiuta a sentirmi apposto con un incarnato più uniforme, poi sì, in caso di ospiti indesiderati come brufoli, anche il correttore è utilissimo! :D
      Un bacione!

      Elimina

Blogger Template Created by pipdig