Blog che tratta recensioni di cosmetici e makeup ecobiologici. Solo prodotti naturali.

lunedì 21 marzo 2016

Olio solido detergente viso - Il Calderone di Gaia

Un olio detergente bio e delicato

Torno oggi a parlarvi di Il Calderone di Gaia con il prodotto che forse ha suscitato più interesse e curiosità generale: l'olio solido detergente viso. Trattasi di un panetto solido, composto sia da tensioattivi che da oli e burri biologici, che funge appunto come detergente. La sua formulazione è senza dubbio particolare e diversa rispetto ai comuni saponi e detergenti, poiché la parte oleosa è presente in quantità maggiori rispetto a quella invece lavante composta dai tensioattivi. Il cavallo di battaglia di Il Calderone di Gaia infatti, oltre alle profumazioni che sono tutte stuzzicanti, intense e piacevoli, è anche il fatto di creare dei prodotti che contengano tutti all'interno oli e burri e anche in quantità importanti. Ciò significa trovarsi davanti un prodotto realmente performante e non solo allungato con dosi considerevoli di acqua, e questo è anche il motivo per cui personalmente già da un po' sto rivalutando i prodotti anidri, da cui in passato mi tenevo sempre alla larga. Ma questo è un altro bel discorso, che magari tratteremo e riprenderò in post successivi.

olio_detergente_viso

Quando svariati mesi fa ho effettuato un ordine sul sito di Il Calderone di Gaia, nel mio pacchettino sono state anche inserite alcune minisize, tra cui appunto quest'olio detergente viso. Sebbene io lo abbia usato nel formato di 30 gr. mi è durato davvero tantissimo tempo e per tantissimi lavaggi, quindi se avete intenzione di acquistarlo e volete magari alternarlo anche a qualche altro prodotto detergente, vi consiglio di valutare anche questo formato.

Inizialmente mi sono approcciata a questo prodotto con alcuni timori riguardo la mia pelle mista e capricciosa: non sarà che utilizzando un detergente sul viso con all'interno burri e oli io possa avere qualche orribile implosione di brufolazzi?! Ed è per tale motivo che all'inizio l'ho utilizzato con sporadicità, tipo una volta a settimana. Ma in realtà fin dai primissimi utilizzi mi sono resa conto che questo prodotto non mi ungeva per nulla! Sebbene sulla pelle risulti molto delicato, una volta lavato via non lascia assolutamente tracce oleose, ma anzi il viso è ben pulito, ben deterso e per nulla lucido.
Quindi una volta accertato che non mi creasse problemi, ho proceduto ad utilizzarlo con tranquillità più volte a settimana. Adesso che questo prodotto l'ho praticamente terminato, posso confermare che assolutamente non mi ha mai peggiorato la situazione impurità, ma anzi l'ho trovato un detergente delicato e per nulla aggressivo, a tal punto che non avvertivo il classico effetto tensore tipico dei saponi.

Ho provato quest'olio solido detergente nella fragranza Agrumi. Anche la fragranza all'inizio, prima ancora di aprire la carinissima scatoletta di latta, mi ha creato qualche perplessità, perchè non sono una grande amante delle profumazioni agrumate. In realtà questa mi è piaciuta davvero tanto e trovo che forse sia la fragranza più indicata del brand per quanto riguarda la detersione: si avvertono le note olfattive agrumate, in particolare dell'arancia, ma al tempo stesso questa fragranza a me sa proprio di pulito! Davvero piacevole, tant'è che sciacquarmi il viso con quest'olio detergente rappresentava proprio una coccola.

Una sua particolarità è rappresentata dal fatto che una volta frizionato tra le mani, questo panetto non genera la classica schiumina come invece mi aspettavo, non schiuma proprio per nulla, ma si crea invece una consistenza più simile a quella di un latte detergente.

olio_detergente_viso_il_calderone_di_gaia

L'inci è il seguente:

Ingredients: theobroma cacao seed butter*, butyrospermum parkii butter, stearic acid, cocos nucifera oil, cetearyl olivate, sodium lauryl sulfate, sorbitan olivate, parfum, tocopherol, limonene, linalool.
 

*da agricoltura biologica

Composto dunque dal burro di cacao bio in pole position, seguito da burro di karitè, olio di cocco e infine i tensioattivi. Come dicevo a inizio post, dapprima nell'inci troviamo gli oli e i burri, e solo successivamente i tensioattivi, al contrario per esempio della formulazione dei comuni saponi.

Quest'olio detergente per me ha rappresentato la salvezza durante il caldo torrido estivo, qui in Salento si boccheggiava letteralmente, tant'è che io non riuscivo nemmeno a mettermi al pc e scrivervi un post. Con un caldo del genere era impensabile spalmarmi sul viso qualsiasi cosa fosse vagamente corposa e oleosa, abolendo anche le creme. Sono riuscita comunque a garantire alla mia pelle un po' di nutrimento proprio grazie a quest'olio detergente.

In conclusione a me è piaciuto davvero tanto, non sono riuscita a trovargli un solo difetto. Trovo che possa essere indicato anche per qualunque tipo di pelle, da quella delicata a quella secca e a quella mista. Anzi, proprio a queste ultime consiglio di provare a dargli una chance, poichè non essendo un prodotto eccessivamente sgrassante e aggressivo aiuta a non alterare il film idrolipidico della pelle, che talvolta potrebbe rappresentare proprio la causa delle imperfezioni.

Voi quale detergente state utilizzando?

SHARE:

20 commenti

  1. Assolutamente da provare. La mia pelle va verso il normale/secco, e anche se in estate va più sul misto, mi sto trovando bene con detergenti cremosi e delicati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I detergenti cremosi e delicati sono i migliori! Alla fine non c'è bisogno di scartavetrarsi la pelle con pulizie aggressive, non servono a nulla, quanto più si deterge con delicatezza tanto meglio è, tanto alla fine ci si lava lo stesso! >_<

      Elimina
  2. Uhm, interessante. Anche io sto valutando lo step ai prodotti anidri. Appena terminerò le settordicimila creme che ho, mi butterò sui prodotti Latte&Luna. Questo però non mi ispira :S cioè, mi sembrerebbe male usarlo per il viso XD lo so, sono pazza. AHAHAH <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho puntato un po' di creme anidre, non vedo l'ora di provarle tutteeeh. Comunque secondo me è importante cominciare proprio dalla detergenza, la formulazione di questo panetto fa sì che risulti delicato :3

      Elimina
  3. avevo paura che per la mia pelle mista non fosse indicato ma se tu dici che lo posso utilizzare proverò a dargli una possibilità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì secondo me puoi procedere con tranquillità! Anche perchè comunque i tensioattivi ci sono e gli oli e i burri rimangono a contatto con la pelle solo poco tempo, poi viene sciacquato via tutto. Avendo pure io pelle mista mi sento proprio di consigliartelo :3

      Elimina
  4. Stesse tue iniziali perplessità...allora potrebbe fare al caso mio!!😍

    RispondiElimina
  5. l'ho acquistato proprio nell'ultimo ordine dal giardino di arianna :D sono proprio curiosa di vedere come si comporterà sulla mia pelle più secca della tua ;) bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, finalmente anche tu provi qualcosa di questo brand! :D sono stracuriosa di conoscere la tua esperienza, fammi sapere *_*
      Un bacione a te :*

      Elimina
  6. Ecco, un'altra cosa decisamente da provare! I prodotti non sgrassanti sono ottimi per la pelle oleosa ;)

    RispondiElimina
  7. mi ispira parecchio questo prodotto, come lo shampoo solido, e in effetti per l'estate potrebbe essere un grande alleato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì io l'ho trovato davvero funzionale per l'estate, perchè comunque per ungere non unge ma al tempo stesso conferisce un po' di nutrimento. Se lo provi fammi sapere :*

      Elimina
  8. Prima che ne parlassi tu non l'avrei neanche considerato. Ora me ne è venuta curiosità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere, succede anche a me dopo che leggo le tue recensioni :D Alla fine è anche quello lo scopo di un blog, far conoscere ad altre persone prodotti che riteniamo validi (ma anche quelli che non riteniamo validi :D)

      Elimina
  9. Devo dire che il concetto di olio detergente m'intriga molto. Da quando ho scoperto il sapone di aleppo, ma soprattutto il latte detergente o l'olio di cocco per struccarmi, ho imparato che la mia pelle, nonostante sia mista e impura, preferisce di gran lunga trattamenti lavanti "nutrienti". Per me sono (e sono stati) la svolta ;)
    Credo proprio che prima o poi proverò questo prodotto *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, all'inizio avevo il terrore di avvicinarmi a prodotti più nutrienti, perchè temevo peggiorassero la mia situazione, e quindi acquistavo sempre prodotti sgrassanti e indicati per pelli impure. Mi sono resa conto che a lungo andare proprio questi ultimi mi hanno causato maggiori problemi! Meglio trattarla con delicatezza la nostra pelle :)

      Elimina
  10. Questi prodotti mi attraggono incredibilmente ma ho paura che per me non vadano bene :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti riferisci alla questione pelle mista/grassa secondo me questo prodotto può andare più che bene, anzi! Se non vuoi sperperarci troppi soldi nel dubbio prendi la minisize :D

      Elimina

Blogger Template Created by pipdig